PAIDEIA

Il termine cultura ha due significati fondamentali. Il primo e più antico è quello per il quale significa la formazione dell’uomo, il suo migliorarsi e raffinarsi…..

Nel primo significato, quello che si riferisce alla singola persona umana nella sua formazione,la parola corrisponde ancor oggi a ciò che i Greci chiamavano PAIDEIA  e che i latini al tempo di Cicerone e di,Marrone, indicavano con la parola humanitas : l’educazione dell’uomo come tale cioè l’educazione dovuta a quelle “buone arti“ che sono proprie soltanto dell’uomo  e lo differenziano da tutti gli altri animali ( Aulo Gallio, Notti Attiche, XIII, 17 ).

Le buone arti erano la poesia, l’eloquenza, la filosofia ecc., alle quali veniva riconosciuto un valore essenziale per ciò che l’uomo è e deve essere, quindi la capacità di formare l’uomo vero, l’uomo nella sua genuina e perfetta forma.. La Cultura (PAIDEIA) , in questo senso fu per i Greci la ricerca e la realizzazione che l’uomo fa di sé,cioè della vera natura umana. Ed ebbe due caratteri costitutivi:  1° la stretta connessione con la filosofia, nella quale venivano incluse tutte le forme dell’indagine; 2°la stretta connessione con la vita associata. In primo luogo infatti l’uomo non può, secondo i Greci, realizzarsi come tale se non attraverso la conoscenza di sé stesso e del suo mondo e quindi mediante la ricerca della verità  in tutti i domini che lo interessano. In secondo luogo, l’uomo non può realizzarsi come tale se non nella vita della comunità, della polis.   (Dizionario di filosofia  Nicola Abbagnano)  

 

HOME PAGE