Comune di Narni 18 novembre 1995 - “Patrocinio del Comune di Narni alla presentazione, delle associazioni ambientaliste, dell’ipotesi del Parco delle Gole del Nera”
Ministero dell’Ambiente/Regione Umbria dicembre 1995 - “Elenco dei siti proposti dall’Italia quali siti di importanza comunitaria (S.I.C.)” [art. 4 Direttiva 92/43/CEE “Habitat”] ed “Elenco delle zone di protezione speciale (Z.P. 5.)” [art. 4 Direttiva 79/409/CEE “Uccelli”]
Regione Umbria 19 giugno ‘97 atto ti. 923 - Proposta di atto amministrativo di iniziativa della
Giunta regionale, concernente: “Piano regionale delle aree naturali protette” (“Area di studio” del
Fiume Nera dalla confluenza con il Tevere sino al Ponte di Augusto)
Comune di Narni Del. CC. n. 74 del 28 luglio ‘97- “Proposta Piano regionale delle aree protette. Determinazioni.” [... si ritiene necessario proporre che l’intero corso del fiume Nera compreso nel territorio del Comune di Nanii, ed il bacino dell‘Aia (con l’invaso di Recentino) vengano inseriti nel Parco fluviale del Nera, già istituito].
Comune di Narni Del. G.C. n. 559 del 31 dicembre ‘97 - ‘Partecipazione al Parco fluviale del Nera- determinazioni.” [... Si ritiene, pertanto, necessario impegnare la spesa prevista per l’iscrizione all‘Ente “Parco fluviale del Nera “pari a L. 5.000.000, nonché la spesa prevista per la realizzazione di un punto informativo-didattico su “L’itinerario dell’acqua” ed i percorsi del Parco pari a L. 5.000.000 ... ed una ulteriore spesa di L. 10.000.000 da destinare ad eventuali studi progettuali ed interventi di ripristino ambientale per l’area da sottoporre a Parco. ...].
Comune di Narni gennaio ‘98 Consegna da parte dei redattori dello “Studio del bacino del Lago di Repentino e del Torrente Aia finalizzato alla valorizzazione delle caratteristiche di pregio ambientale” promosso dal Comune di Narni e dalla Regione Umbria.
Regione Umbria D.P.G.R 10 febbraio 1998, n. 61 — “Approvazione del piano regionale delle aree naturali protette — art. 5 della legge regionale 3 marzo 1995, n. 9”. Piano nel quale è stata riconfermata come “Area di studio” il tratto del Fiume Nera, in Comune di Narni, dalla confluenza con il Tevere e risalendo a quella con il torrente Aia, comprendendo anche il lago di Recentino ed un’ampia area tra il lago di 5. Liberato ed il Comune di Otricoli sul versante del Tevere.
Comune di Narni 28 marzo 1998 presentazione della proposta di parco fluviale “Basso Nera e Bacino dell’Aia”. Con la presentazione dello “Studio del bacino del lago di Recentino e del Torrente Aia finalizzato alla valorizzazione delle caratteristiche di pregio ambientale” promosso dal Comune di Narni e dalla Regione Umbria, e del “Progetto di massima per la perimetrazione delle aree del territorio comunale da ricomprendere nel Parco fluviale del Nera” predisposto dal Comune di Nani
Comune di Narni Proposta di Del. C.C. del 9-10 aprile ‘98, prot. 6821 del 3 aprile ‘98 - Approvazione preventiva della proposta di massima per la perimetrazione delle Aree, del territorio Comunale, da ricomprendere nel “PARCO FLUVIALE DEL NERA”.

Comune di Narni li,1. 4. 1998. Oggetto: Convocazione.

Si comunica che ai sensi art.11 del vigente Regolamento del Consiglio Comunale  e delle Commissioni Consiliari è convocafa presso la sezione LL. PP- Via del Campanile n. 1 – Piano primo, per il giorno giovedì 9 aprile 1998 ore 08.30 la I° Commissione per la trattazione dei seguenti argomenti:

1 .  …………………………

8. Proposta  preliminare di perimetrazione  delle aree del territorio comunale, da ricomprendere nel Parco Fluviale  del Nera;

……………………………

Comune di Narni   Proposta di Del. C. C. del 9-10 aprile 1998, prot. 6821 del 3 aprile ’98-

Approvazione preventiva  della proposta di massima  per la perimetrazione delle Aree del territorio Comunale da ricomprendere nel 2 Parco Fluviale delle Gole del Nera “.

I consigli comunali del  9 – 10 aprile 1998, ultimi due della prima legislatura Annesi non si tennero per mancanza, intenzionale, del numero legale dei Consiglieri necessaria per dichiarare aperti i consigli.

 Conseguentemente “l’Approvazione preventiva della proposta di massima per la perimetrazione delle Aree del territorio Comunale da ricomprendere nel 2 Parco Fluviale delle Gole del Nera “ non fu deliberata, ma ,come si suol dire, impallinata dalle forze politiche della maggioranza.

Dopo tale evento la documentazione prodotta è “ desaparecita “, scomparsa, inabissata nel mare di carta prodotta dalla burocrazia.